Muro CMB e ancora tanta sfortuna. Finisce 2-4 per Matera. Il Tabellino

Continuare sulla strada intrapresa nonostante la seconda sconfitta consecutiva. La Meta Catania Bricocity impreca alla sfortuna e sbatte su occasioni non sfruttate, parate di Weber, pali e carambole pazzesche a non fare entrare la sfera. CMB Matera si porta i tre punti sfruttando tutto alla perfezione, soprattutto nei minuti finali nonostante l’uomo in più cercato e voluto dai rossazzurri. Gara dura e spigolosa sbloccata da Musumeci, super gol, e pareggiata da Cesaroni, gol dell’ex. Nella ripresa è veemente l’azione tambureggiante degli etnei:  pali e occasioni di Matamoros che non trovava il gol in maniera clamorosa e rete invece castiga sogni del CMB. Sul massimo sforzo Meta Catania Bricocity alla ricerca del pareggio con diagonali pericolosi di Galan e Campoy, ecco la ripartenza del portiere Weber che pescava il 1-3. I rossazzurri però spinti da un PalaCatania trascinante non mollavano e con Galan rimettevano in corsa la gara trovando il meno uno. Musumeci suonava la carica e spingeva i suoi compagni, il PalaCatania trascinante metteva la carica agli uomini di Ramiro che sfioravano il pari in più occasioni, clamorosa la carambola per lo sfortunato Messina con la palla impazzita a danzare sulla linea di porta prima di uscire. Nei secondi finali Weber sfruttando la porta sguarnita chiudeva i giochi siglando la sua doppietta personale.

Sconfitta dura ma che deve consegnare fiducia per il gioco espresso dalla Metà Catania Bricocity che deve alzare la testa e continuare sulla strada intrapresa.

Seguito il tabellino

META CATANIA BRICOCITY-OPIFICIO 4.0 CMB MATERA 2-4 (1-1 p.t.)
META CATANIA BRICOCITY: Dovara, Campoy, Matamoros, Musumeci, Taliercio, Messina, Rossetti, Silvestri, Vaporaki, Baio, Marletta, Galan, Cruz, Tornatore. All. Lopez

OPIFICIO 4.0 CMB MATERA: Weber, Stazzone, Santos, Cesaroni, Oitomeia, Josete, Pulvirenti, Perrucci, Braga, Leitao, Hrkac, Arvonio, Di Pietro, Nucera. All. Nitti

MARCATORI: 17’49” p.t. Musumeci (MC), 18’50” Cesaroni (CMB), 9’50” s.t. Hrkac (CMB), 11’47” Weber (CMB), 15’28” Galan (MC), 19’40” Weber (CMB)

AMMONITI: Oitomeia (CMB), Cruz (MC), Taliercio (MC)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Vincenzo Cannistrà (Catanzaro) CRONO: Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria)

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ALTRI ARTICOLI