Mu-Ma-Ta-Al la danza del gol della Meta Catania Bricocity funziona. Tre punti pesanti

Vittoria pesante e danza rossazzurra esaltata dalle tambureggianti reti di Musumeci, Matamoros e Taliercio e Alonso. Un gara perfetta, senza sbavature e il merito di aver dominato senza eccessivi patemi. Le assenze di Tornatore e Cruz pesano, ma la Meta Catania Bricocity consegnava la sicurezza della porta a Dovara con Ramiro pronto a trovare qualità e gol dai suoi interpreti e titolari. Attenzione alle insidie della Todis Lido di Ostia, ammazza grandi, imbattuta da sette turni con due pareggi pesanti contro Italservice Pesaro e Ciampino Aniene e la vittoria contro Syn Bios Petrarca. Rossazzurri invece pronti a sfatare il tabù casalingo con sole 3 vittorie conquistate al Palacatania.

Meta Catania Bricocity che partiva forte, pressando l’avversario e mettendo pericoli alla porta di Di Ponto. Musumeci, Matamoros e Alonso stuzzicavano con tiri velenosi la porta della formazione laziale. Todis Lido di Ostia che si difendeva bene e concedeva pochi spazi. A metà primo tempo però ecco il solito capitano, Musumeci sfondava in slalom e rientrando trovava il diagonale chirurgico per il vantaggio dei rossazzurri. Etnei che continuavano a pressare e ancora due giocate di Musumeci impegnavano Di Ponto in altri due interventi. Gli uomini di Ramiro giocavano bene e Matamoros pescava tutto solo Alonso, ma ancora Di Ponto negava il raddoppio. Improvvisamente lo scacco matto della Todis Lido di Ostia con Barra che trovava contatto in area sull’uscita di Dovara e calcio di rigore fischiato per i laziali. Dal dischetto Leandro sfruttava l’unico tiro in porta pareggiando i conti, 1-1. Accusava il colpo la formazione rossazzurra e Dovara doveva superarsi in due occasioni.

Nella ripresa la Meta Catania Bricocity non mollava la presa trascinata sempre dal capitano Musumeci: Matamoros al minuto quarto pescava il suo 13° sigillo in campionato battendo Di Ponto per il 2-1 e un minuto più tardi applausi per la super azione Taliercio-Campoy ancora Taliercio per il piattone del 3-1. Gara che viaggiava sui binari giusti, con qualche timido tentativo di Todis Lido di Ostia ma senza eccessivi pericoli per Dovara. Quando i laziali pescavano la giocata giusta con Leandro, Dovara reattivo e pronto allontanava le speranze di rimonta. A cinque dalla fine l’uomo in più tentato da Todis Lido di Ostia: Dovara era reattivo su Jorginho e poi Taliercio spazzava via un’azione e pallone pericoloso in mezzo all’area. Nel finale le occasioni per Musumeci e ancora Matamoros che sfioravano la quarta rete, ma era Alonso a chiudere i giochi, parabola perfetta, con l’assenza del portiere laziale per il 4-1 finale.

Sirena che chiudeva le ostilità del match. Per la Meta Catania Bricocity successo importante e soprattutto ritorno ai tre punti al PalaCatania. Un pomeriggio perfetto con una Meta Catania Bricocity tirata a lucido e che esce dalla gara con nuove e ritrovate motivazioni per questo finale di stagione.

META CATANIA BRICOCITY-TODIS LIDO DI OSTIA (1-1 p.t.)
META CATANIA BRICOCITY: Dovara, Alonso, Matamoros, Musumeci, Taliercio, Messina, Rossetti, Silvestri, Campoy, Vaporaki, Coco, Galan, Licandri, Speranza. All. Lopez

TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, Gattarelli, Leandro, Jorginho, Nardacchione, Sanchez, Recasens, Regini, Barra, Navarro, Tambani, Colasanti, Di Stefano. All. Grassi

MARCATORI: 9’47” p.t. Musumeci (M), 13’10” rig. Leandro (L), 4’20” s.t. Matamoros (M), 5’10” Taliercio (M), 18’20” Alonso (M)

AMMONITI: Dovara (M)

ARBITRI: Davide Plutino (Reggio Emilia), Daniele Biondo (Varese) CRONO: Gennaro Cefalà (Lamezia Terme)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ALTRI ARTICOLI